Aree del sito





Disturbi psicosomatici

Disturbi psicosomatici a Firenze e Prato

La branca della medicina che mette in relazione la mente con il corpo è la psicosomatica. Essa cerca i collegamenti tra il mondo emozionale ed affettivo da una parte e il soma (il disturbo) dall’altra, occupandosi di rilevare e capire l'influenza che l'emozione esercita sul corpo e i suoi sintomi.

Per quanto riguarda i sintomi psicosomatici, essi, pur non organizzandosi in vere e proprie malattie, si esprimono attraverso il corpo, coinvolgono il sistema nervoso autonomo e forniscono una risposta vegetativa a situazioni di disagio psichico o di stress. Al contrario, sono considerate vere e proprie malattie psicosomatiche quelle malattie alle quali classicamente si riconosce una genesi psicologica (o quantomeno in buona parte psicologica) ed in cui si viene a realizzare un vero e proprio stato di malattia d'organo con segni indiscutibili di lesione.

Esiste una varietà di modelli interpretativi che permette di classificare le malattie e i disturbi psicosomatici solo approssimativamente. Comunque, le malattie che storicamente sono state sempre interpretate come psicosomatiche sono l'ipertensione arteriosa, l'asma bronchiale, la colite ulcerosa, l'ulcera gastro-duodenale e l'eczema.

La caratteristica comune dei Disturbi Psicosomatici (o Somatoformi) è la presenza di sintomi fisici che possono far ipotizzare una condizione medica generale, ma che invece non sono giustificati da una condizione medica generale o dagli effetti diretti di una sostanza o da un altro disturbo mentale.

I sintomi causano un forte disagio e/o menomazione nel funzionamento personale, sociale, lavorativo, scolastico, familiare, affettivo o in altre aree vitali ancora. 

I Disturbi Psicosomatici possono essere considerati delle vere malattie fisiche che, a lungo andare, possono provocare problemi e danni a livello organico, scatenate da dinamiche psico-emotive dell'individuo patologiche.

Quindi i sintomi psicosomatici possono essere la conseguenza di situazioni di forte stress, disagio, paura, ansia, che portano l’individuo a vivere come in un continuo stato di emergenza cosa che comporta che il sistema nervoso autonomo reagisca con risposte vegetative che provocano disturbi a livello fisico.

Solitamente i Disturbi Psicosomatici si manifestano a danno dell'apparato gastrointestinale (ad esempio: gastrite, colite, ulcera), dell'apparato cardiocircolatorio (ad esempio: tachicardia, aritmia, ipertensione), dell'apparato respiratorio (asma, iperventilazione), dell'apparato urogenitale (dolori mestruali, impotenza, eiaculazione precoce, anorgasmia, enuresi), della pelle (psoriasi, acne, la dermatite, prurito, orticaria, secchezza cutanea e delle mucose, sudorazione eccessiva), del sistema muscolare (cefalea, crampi, torcicollo, mialgia, artrite). Infine, i Disturbi Psicosomatici si possono associare da un Disturbo d'Ansia o da un Disturbo dell'Umore o emergere proprio in seguito ad essi stessi.

Articoli correlati



Dott.ssa Irina Boscagli
Psicologa Psicoterapeuta Firenze



Dott.ssa Irina Boscagli | Psicologa Psicoterapeuta Firenze
Studio di Firenze (zona Novoli): Via Ruggero Bardazzi 46, 50127 Firenze
Studio di Prato (zona ex Pratilia): Via Fiorentina 64/A, 59100 Prato
Email: irina.boscagli@virgilio.it | Cell: 348.7769607
P. IVA 05001300481
privacy

Iscrizione all'Albo degli Psicologi della Regione Toscana n. 2569 - Laurea in Psicologia presso l'Università degli studi di Bologna nel 1997

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi.
I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento.
La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2015 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà della Dott.ssa Irina Boscagli.
Ultima modifica: 23/03/2016